Che Silvestri sia uno che di gavetta ne ha fatta tanta non ci piove, che sia un sognatore neppure, allora perchè non sognare nella chiamata in nazionale?

Benchè sia ancora prematuro per tirare le redini stagionali, è doveroso andare a vedere i dati, quelli oggettivi. Se andiamo ad analizzare ad esempio la migliore porta, quella che ha subito meno reti, non ci torveremo a parlare delle solite big, vedi Juventus,Inter, Milan, Napoli o Roma ma bensì del Verona.

Ebbene si, il Verona è la squadra che ha incassato meno reti fino ad ora in Serie A. Miracolo? Fortuna? Noi non crediamo. Crediamo nella mano di Juric, allenatore in grado di realizzare vere e proprie imprese alla guida delle squadre che lo scelgono. Scelte per l’appunto, come quella di affidare la porta del suo Verona a Marco Silvestri ormai 29enne di Castelnovo né Monti, da Modena a Verona, sponda Chievo, passando per Leeds in Inghilterra fino a tornare a Verona, in casa Hellas questa volta.

Leggi anche: Nandez, “el león” que ruge fuerte…

Silvestri una carriera in crescendo, la gavetta e la consacrazione

La consacrazione ormai in tarda età di un talento sbocciato tardi, per lui però è possibile parlare di crescita, graduale per lo più, senza precoci exploit. Gavetta, tanta, possiamo dire che Marco sia uno che l’ha vissuta in tutte le sue sfaccettature

Il (finto) problema di fondo, è che il suo è un talento sbocciato tardi. Anche se la definizione più corretta è quella che identifica il suo percorso professionale con una crescita graduale, costellata di qualche passaggio a vuoto, anziché con un precoce exploit. da professionista alla Reggiana a Padova, dove a gennaio si prese il posto da titolare per non mollarlo più. Poi l’indimenticabile esordio in A a Cagliari, e l’appuntamento con il destino oltremanica. Due stagioni da protagonista a Leeds, poi un accantonamento mai chiarito e, infine, l’approdo a Verona. Sognare non costa nulla, ed allora dopo cosi tanta fatica per arrivare cosi in alto, perchè non addormentarsi con il sogno della Nazionale, lo slittamento dell’Europeo depone a suo favore e la favola Verona può aiutarlo in questo dolce sogno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui