Romelu Lukaku negoziato con la Juventus, l’Inter? Molto infastidita

Romelu Lukaku negoziato con la Juventus, l’Inter? Molto infastidita
Lukaku con la maglia dell'Inter

Il mercato europeo delle trasferimenti è in ebollizione in vista della nuova stagione e l’Inter, vicecampione della Champions League e uno dei favoriti per riconquistare la Serie A, non potrà contare su uno dei suoi attaccanti più importanti per la stagione 2023/24. Romelu Lukaku è vicino a firmare un nuovo contratto con la Juventus e l’Inter è molto molto infastidita.

Il calciatore belga di 30 anni è tornato in prestito dal Chelsea, il club di origine dove ha un contratto fino al 30 giugno 2026, ma il nuovo allenatore dei Blues, Mauricio Pochettino, non lo terrà in considerazione, quindi dal Londra ascoltano offerte per liberarlo.

L’Inter ha offerto 30 milioni di euro per riacquistare il giocatore e conservare un secondo attaccante insieme a Lautaro Martinez (Edin Dzeko è passato al Fenerbahce in Turchia), ma l’offerta è stata respinta dall’Inghilterra per considerarla insufficiente.

Dietro a questo rifiuto c’è un’altra trattativa parallela che ha alterato gli animi nella città di Milano. Infatti, la Juventus è emersa come concorrente per i servizi del prolifico attaccante nato ad Anversa. I torinesi sono stati più aggressivi e hanno offerto 37,5 milioni di euro più altri 2,5 milioni come variabili, avvicinandosi ai 40 milioni richiesti dal Chelsea. Secondo quanto riportato da Fabrizio Romano, esperto di mercato, a Londra vogliono cedere Lukaku il 4 agosto e non accetteranno Dusan Vlahovic come contropartita, il quale la Juve deve vendere.

Questa storia ha generato fastidio negli uffici dei Nerazzurri e i dirigenti hanno chiuso definitivamente la porta al belga per aver negoziato in segreto con la Vecchia Signora. Secondo Sky Sports Italia, Lukaku ha rifiutato le chiamate del tecnico Simone Inzaghi e di altri compagni di squadra che cercavano di incoraggiarlo a rimanere. L’atteggiamento dell’attaccante ha portato all’irrevocabile chiusura dell’Inter.

Poco dopo, è stato Lukaku a chiamare il direttore sportivo dell’Inter, Piero Ausilio, ma secondo i media italiani la conversazione è durata solo 30 secondi. “Non ti trasferiremo, ci hai tradito,” è stata la risposta netta. Questo fa riferimento a un episodio accaduto nell’agosto 2021, quando il belga è passato al Chelsea per 113 milioni di euro, lasciando l’Inter nel suo momento migliore.

Due anni fa, Lukaku aveva dichiarato in un’intervista che non avrebbe mai giocato per un altro grande club della Serie A oltre all’Internazionale: “Se mi chiamano il Milan o la Juventus, mai, mai, mai accetterei, amo l’Inter di Milano”. Il “Tank” ha avuto due esperienze con il Nerazzurri in cui ha disputato 132 partite ufficiali segnando 78 gol e 26 assist. Nell’ultima stagione, ha giocato 37 partite, segnato 14 gol e fornito 7 assist, oltre ad aver vinto la Coppa Italia contro la Fiorentina.