Luis Enrique potrebbe lasciare il clib del PSG? Il futuro è incerto

Luis Enrique potrebbe lasciare il clib del PSG? Il futuro è incerto
Luis Enrique e il PSG: futuro incerto

La crisi di Mbappé potrebbe portare via metà del PSG. Le continue notizie che danneggiano l’immagine di Mbappé sono evidenti. O decisioni prese per infastidire il giocatore e provocarlo. Ad esempio, non portarlo nel tour in Giappone come se fosse stato scartato dal club. Sono fughe di notizie o decisioni che cercano di infastidire il giocatore e provocare una reazione che muova le acque per quello che il PSG desidera: una vendita per guadagnare soldi quest’estate.

Quando Luis Enrique ha letto oggi una notizia in cui viene messa in dubbio la continuità di Luis Campos, colui che lo ha ingaggiato per il PSG e con cui sta costruendo una squadra di giocatori e non solo una collezione di figurine, il tecnico asturiano ha fatto una faccia da emoji sorpreso ed è passato in modalità scomoda.

Luis Campos e Mbappé hanno un rapporto personale e professionale che risale al loro tempo al Monaco, quando un allenatore delle giovanili voleva cacciare Mbappé e Luis Campos ha cacciato l’allenatore. Tanto è vero che Florentino Pérez ha chiamato Luis Campos per cercare di convincere il giocatore in passato a scegliere il Real Madrid per il suo futuro. Tuttavia, Kilian ha scelto di rinnovare con il PSG e successivamente Al-Khelaifi ha ingaggiato Luis Campos come Direttore Sportivo non ufficiale, sotto la figura di Consulente Sportivo Esterno, ma è evidente che Luis Campos fa parte del PSG ed è una figura chiave nella sua organizzazione con contatti quotidiani nella presa di decisioni con il Presidente Al-Khelaifi. Inoltre, il Qatar ha preso la decisione di eliminare le due teste che c’erano nel club nell’area tecnica. Si è mantenuto il passato di Antero Henrique e si è unita l’arrivo di Luis Campos. Due Direttori Sportivi in un solo club. Due galli in un pollaio. Questo ha portato all’uscita di Antero Henrique dal PSG e alla sua nomina come Direttore della Lega del Qatar.

Il contesto attuale

Il punto è che a Luis Enrique stanno arrivando messaggi indiretti con l’idea che se Mbappé non accetta di essere venduto quest’estate, potrebbe non poter contare su di lui dal punto di vista sportivo nella stagione 23/24 per decisione del club, che dovranno mascherare, ma che in realtà sarebbe un suicidio sportivo. Non è ancora chiaro se, feriti nel loro orgoglio, i qatarioti prenderanno alla fine una decisione così di impatto mondiale. E di alto costo per l’immagine, sia per il ridicolo che per dimostrare che con il Qatar non si scherza. Ma Luis Enrique, vedendo già cosa è successo lasciandolo fuori dall’aereo per il tour in Giappone, sospetta che possa essere una possibilità.

Se a tutto questo cocktail aggiungiamo che il suo braccio destro e assistente Rafel Pol sta considerando la possibilità di non continuare nel PSG per un problema personale, il risultato finale è che la crisi di Mbappé o, se fosse vera, la possibile partenza di Luis Campos, potrebbe significare che Luis Enrique potrebbe essere il prossimo a lasciare il club parigino. In altre parole, l’orizzonte che Luis Enrique vedrebbe a pochi giorni dall’inizio della Ligue 1 sarebbe: non ci sarebbe il suo sostenitore Luis Campos, avrebbe ma non avrebbe Mbappé, non potrebbero fare acquisti perché non si è verificato il risparmio di Mbappé e l’incasso dalla sua partenza e perderebbe il suo braccio destro Rafel Pol.