Il Chelsea punta su Michel: un futuro spagnolo sulla panchina dei Blues?

Il Chelsea punta su Michel: un futuro spagnolo sulla panchina dei Blues?
Michel

L’orizzonte calcistico di Londra potrebbe tingere di spagnolo nel prossimo futuro. Secondo le ultime indiscrezioni che si fanno strada nel panorama del calcio internazionale, il Chelsea sarebbe pronto a voltare pagina e a dare il benvenuto a un nuovo allenatore, e il prescelto potrebbe essere un nome che sta risuonando con forza in LaLiga: parliamo di Miguel Ángel Sánchez Muñoz, conosciuto nel mondo del pallone semplicemente come Michel.

Soprattutto, Michel ha attirato l’attenzione per il lavoro straordinario svolto alla guida del Girona. Dopo aver assunto il timone della squadra catalana nel 2021, ha impresso una svolta decisiva: la promozione prima e un sorprendente decimo posto nel campionato successivo. Ma non è tutto: la sua Girona sta disputando un’annata da sogno, piazzandosi al secondo posto in classifica, alle spalle soltanto del gigante Real Madrid. Un percorso che non è passato inosservato, soprattutto considerando il cuscino di nove punti di vantaggio sul quinto posto, attualmente occupato dall’Athletic Club.

Sembra che il Chelsea, con l’intenzione di rivitalizzare il proprio progetto sportivo e riconquistare le posizioni di vertice che gli ultimi anni hanno visto allontanarsi, abbia individuato in Michel l’artefice del rinnovamento.

Michel, dalla Liga alla Premier?

I dirigenti dei Blues avrebbero già intrapreso i primi contatti, viaggiando fino a Girona per discutere di persona con l’allenatore. L’intenzione sarebbe quella di affidargli le redini della squadra, posta finora nelle mani di Mauricio Pochettino, ma i cui risultati non hanno appieno soddisfatto le aspettative.

Il tecnico spagnolo, tuttavia, non avrebbe ancora lasciato trasparire le proprie intenzioni. Al momento sembra mantenere una posizione prudente e misurata di fronte al corteggiamento del club londinese. E non è difficile comprendere il perché: Michel si trova di fronte a scelte di carriera che potrebbero definire il suo futuro nel mondo del calcio. Da un lato, il suo nome è stato collegato al Barcellona, come possibile erede di Xavi sulla panchina blaugrana. Dall’altro lato, si prospetta un’opzione altrettanto prestigiosa: il City Group, che detiene il controllo anche del Girona, potrebbe considerarlo come successore di Pep Guardiola al Manchester City.

La situazione è fluida, e il futuro sportivo di Michel resta ancora avvolto nel mistero. Certo è che l’attuale seconda posizione in LaLiga con il Girona sta parlando chiaro: le sue competenze tecnico-tattiche e la sua capacità di motivazione stanno elevando il club a livelli inaspettati.

Il Chelsea, con il suo fascino e le sue ambizioni, potrebbe essere il palcoscenico ideale per la prossima fase della carriera dell’allenatore spagnolo. Ma con tante porte aperte davanti a lui, solo il tempo rivelerà quale percorso Michel sceglierà di percorrere.