Il Benfica resiste e la Lazio osserva: le trattative per Rafa Silva e il futuro di Candreva

Il Benfica resiste e la Lazio osserva: le trattative per Rafa Silva e il futuro di Candreva
Rafa Silva

Nel vibrante panorama del calcio mercato, la Lazio si muove con la strategia di una scacchiera, tessendo la trama di mossa su mossa con l’abilità dei migliori maestri di gioco. Non è raro trovare il club capitolino al centro di trattative avvincenti, dove i Mister X, figure misteriose e attese, fanno capolino nelle ultime frenetiche ore del mercato di gennaio. Formello custodisce gelosamente un nome che fa già sognare i tifosi, un attaccante esterno il cui destino si rivela incerto fino al suono finale del gong di chiusura.

La Lazio, animata da un desiderio costante di rinnovamento e puntellamento della rosa, si trova di fronte a enigmi da risolvere e scelte da effettuare. In tale contesto, emergono due figure chiave, due giocatori che hanno suscitato interesse e smentite in un valzer di dichiarazioni e ipotesi.

Uno di questi è Rafa Silva, talento portoghese del Benfica che incanta da un anno a questa parte e che ha attirato le lodi di Maurizio Sarri. Jolly d’attacco, versatile e capace di adattarsi a molteplici ruoli all’interno del tridente, Rafa si appresta a compiere 31 anni e si avvicina alla scadenza del contratto, con la speranza di poter approdare alla corte del Comandante cinque mesi prima della naturale conclusione del suo legame col club lusitano. Nonostante l’imminente scadenza, il Benfica, saldo al secondo posto in campionato e in piena lotta europea, si erge a difesa del suo gioiello rifiutando di svenderlo, a meno di un’offerta irrinunciabile.

Rafa Silva sarebbe perfetto per la Lazio

Parallelamente, la Lazio guarda al futuro e alla necessità di sostituire elementi di spicco quali Felipe Anderson e, verosimilmente, anche Pedro. In questo scenario, rientra il nome di Antonio Candreva, ex aquilotto ora in forza alla Salernitana, squadra che lo lega con un contratto fino al 2025. Candreva, nonostante una rinascita eclatante sotto i riflettori di Salerno, porta con sé l’ostacolo dell’età e una Salernitana determinata a non privarsi di un pezzo da novanta nella lotta per non retrocedere.

Il mercato si muove, le opportunità si susseguono: dalla Serie A si è guardato con interesse a Ikoné, mentre la Roma ha cercato di inserire Belotti in un intreccio di trattative con la Fiorentina. E ancora, Bryan Gil del Tottenham, accostato ai pensieri di Sarri durante l’estate, resta un’ipotesi in bilico, con il giocatore che aspira a ripartire dopo un periodo di stallo in Inghilterra e valuta offerte provenienti dalla Premier League.

In questo intricato scenario, la Lazio è chiamata a navigare con perizia tra le correnti del mercato, affrontando le onde con la destrezza di un veliero esperto. Ciò che accadrà nei prossimi giorni potrebbe ridisegnare l’assetto della squadra, ma una cosa è certa: il calciomercato non dorme mai, e i biancocelesti sono pronti a giocarsi le loro carte fino all’ultimo respiro.