Ferran Torres il 2000 che sta facendo impazzire mezzo mondo è esploso definitivamente ed è alla corte di Pep Guardiola

“Diventerà uno dei più forti in assoluto”.

Pep Gaurdiola su Ferran Torres

Con questa frase che però passò inosservata, Pep Guardiola annunciò entusiasta l’arrivo al Manchester City di Ferran Torres, ragazzino classe 2000 proveniente dal Valencia. Quando i Citizens sganciarono 23 milioni + 12 di bonus, si pensava ad un acquisto “normale”, utile per rimpolpare l’attacco ma non in grado di fare la differenza.

Bene, ci sbagliavamo tutti.

Ferran Torres e la tripletta alla Germania

Segna il primo gol con gli inglesi in Coppa di Lega nella partita vinta contro il Burnley, mentre in campionato fatica inizialmente a trovare spazio, tant’è che il conto dei gol è ancora fermo a 0. In Champions League invece esattamente un gol a partita, 3, dei capolavori. È anche il terzo giocatore più giovane (20 anni e 248 giorni) a segnare per quattro partite consecutive nella competizione: prima di lui solo Mbappe (18 anni e 120 giorni) e Haaland (19 anni e 107 giorni). Per non parlare della Nazionale: il 6 settembre contro l’Ucraina, segna il primo gol alla seconda apparizione, ma realizza addirittura una tripletta contro la Germania.

Dove gioca Ferran Torres

Il ragazzino però non è solo gol, perché ricordiamo che nasce come un’ala destra d’attacco, ma capace di ricoprire tutti i ruoli offensivi. Grazie al suo estremo dinamismo, con i Citizens fa l’ala destra, sinistra, gioca da prima punta e segna, come un bomber di razza farebbe, non rispettando i propri canoni: infatti parliamo di un giocatore alto 1.84 che vede come arma contundente del proprio gioco il dribbling e in generale la tecnica individuale. Velocità mostruosa, capace di inserimenti intelligenti. Un giocatore totale arrivati in quella zona di campo. Ma quando Pep ti vuole con forza, non ci dovrebbero essere più dubbi sulle qualità di un calciatore, lo dovremmo ormai sapere.


Quindi Ferran il futuro è dalla tua.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui