Da promessa del calcio a imprenditore di successo: la vita di Amedeo Poletti!

Da promessa del calcio a imprenditore di successo: la vita di Amedeo Poletti!
Amedeo Poletti

Amedeo Poletti, giovane promessa del calcio italiano, ha recentemente scritto una pagina particolare nella storia di questo sport. A soli 21 anni, il centrocampista dell’Albinoleffe ha deciso di dire addio al mondo del calcio professionistico per iniziare un nuovo capitolo della sua vita.

Cresciuto nel vivaio di un colosso come la Juventus e sbarcato nel professionismo in Serie C a 19 anni, Poletti ha sempre messo il calcio al centro della sua esistenza. Tuttavia, l’esperienza traumatica di un lungo infortunio ha iniziato a scalfire questa passione. Nel settembre del 2022, il giovane centrocampista ha subito una grave lesione al ginocchio, con la rottura del menisco, del crociato e del collaterale, che lo ha costretto a un lungo periodo di riabilitazione durato 13 mesi.

Nonostante gli ostacoli, Poletti ha tentato coraggiosamente di ritornare in campo. Ha iniziato a fare qualche sporadica apparizione dalla panchina a partire da ottobre, ma proprio quando sembrava aver riconquistato un posto da titolare, una nuova ricaduta ha messo a dura prova il suo morale. Il 8 dicembre, durante una partita contro il Renate, è stato costretto ad abbandonare il terreno di gioco dopo appena 32 minuti, un episodio che ha segnato un punto di svolta decisivo nel suo destino.

Amedeo ha affrontato la difficile decisione di lasciare il calcio con grande serenità e convinzione. Ha compiuto questo passo rivelando di non vedersi più in questo ambiente in futuro e sostenendo che non si dovrebbe fare qualcosa se non si è pienamente disposti a dedicarvicisi a lungo termine. Questa scelta rispecchia la forte determinazione del giovane e la sua volontà di perseguire nuovi orizzonti.

Nel corso della sua avventura calcistica ad Albinoleffe, Poletti ha collezionato 46 partite e segnato 3 reti, dimostrando il suo valore e il suo impegno in campo. La società, di fronte a questa decisione inaspettata, ha mostrato comprensione e ha proceduto alla risoluzione consensuale del contratto. L’Albinoleffe ha voluto ringraziare Amedeo per il suo contributo e gli ha augurato il meglio per il futuro.

Il giovane astigiano ha espresso gratitudine alla società e ai compagni con cui ha condiviso lo spogliatoio, e ha rivelato di aver coltivato interessi al di fuori del calcio nei suoi momenti liberi. Ora è tempo per lui di dare seguito a questi progetti, che lo porteranno all’estero.

La storia di Amedeo Poletti è un esempio di coraggio e determinazione. Mostra che a volte, nel mondo dello sport, le decisioni più difficili possono portare a nuove opportunità e sfide. La sua avventura calcistica sarà ricordata con rispetto e affetto, e il mondo del calcio si augura che possa trovare successo e appagamento anche lontano dai campi da gioco.